Chi Siamo

Cultural Heritage 360 APS

Cultural Heritage 360 è un’associazione di promozione sociale nata nel 2019 con lo scopo di tutelare il patrimonio culturale, materiale e immateriale, in Italia e all’estero.

É una realtà indipendente, agile e flessibile che lavora senza scopo di lucro in sinergia con enti locali, nazionali e sovranazionali, in ambito istituzionale e accademico. La forza di CH 360 nasce dall’intreccio delle esperienze professionali maturate in centri di ricerca leader nei rispettivi settori da parte dei sette soci fondatori . Il risultato è un insieme di expertise altamente specializzate, arricchite dalle energie e dal contributo di nuovi associati in continua crescita.

L’associazione svolge la propria attività in favore di giovani lauerati e professionisti dei beni culturali, dando loro la possibilità di mettere a frutto le proprie competenze su progetti di interesse pubblico che riguardano il patrimonio culturale, in un ambiente innovativo e stimolante.

Il nostro interesse è rivolto all’intero patrimonio culturale tangibile e intangibile, fatto di beni mobili e immobili ma anche di persone, luoghi, memorie e tradizioni.

Soci Fondatori

Insieme per promuovere il Patrimonio Culturale materiale e immateriale in ogni contesto.

Antonino Vazzana

Antropologo e archeologo, interessato ad ogni tipo di espressione artistica. Si occupa di scavo, documentazione e restauro fisico e digitale di reperti osteoarcheologici. Pensa che la cultura sia l’unica arma contro ogni tipo di pregiudizio e discriminazione.

Simone Zambruno

Si occupa di comunicazione del patrimonio culturale attraverso le tecnologie digitali. Nel corso degli ultimi dieci anni ha prodotto numerosi virtual tour interattivi, filmati e ricostruzioni tridimensionali nell’ambito di progetti nazionali e internazionali.

Laura Buti

Archeologa e antropologa fisica, con particolare interesse per la paleoantropologia. In ambito accademico si occupa di osteologia, paleo-demografia e morfologia dentale. Svolge attività didattica per l’insegnamento di software 3D utilizzati nella ricerca archeo-antropologica. E’ anche docente di lettere nella scuola secondaria di primo grado.

Alessia Brucato

Archeologa dedita alla studio della Preistoria e Protostoria Vicino-orientale, Egiziana ed Sub-Sahariana. Lavora in team di ricerca in Italia, Stati Uniti, Egitto ed Etiopia come Supervisor, Topografa e Specialista di Fotogrammetria. Si occupa di modellazione 3D, archiviazione dati, metodi quantitativi e computazionali per la ricerca archeologica, tour virtuali per fini educativi e per la preservazione dei Beni Culturali.

Alberto Urcia

Specialista in archeologia digitale e conservazione dei Beni Culturali. Da diversi anni gestisce le attività di documentazione per una serie di missioni internazionali. Dal 2012 lavora presso l’università di Yale negli Stati Uniti occupandosi principalmente di sviluppo di metodologie innovative per la ricerca archeologica in Egitto. Autore di recenti pubblicazioni sull’utilizzo del rilievo tridimensionale per l’epigrafia e l’arte rupestre, si sta occupando attualmente di ricostruzioni virtuali di siti archeologici a fini educativi e divulgativi.

Eugenio Bortolini

Archeologo con un forte interesse per i meccanismi di trasmissione della cultura. E’ impegnato nell’applicazione e nello sviluppo di metodi quantitativi per l’analisi del patrimonio e del cambiamento culturale. Si occupa di divulgazione dei risultati della ricerca archeologica, antropologica e dei beni culturali su canali scientifici e presso il grande pubblico.

Federico Taverni

Si occupa di fotografia applicata allo studio e alla divulgazione del patrimonio culturale. E’ esperto di rilievo 3D, produzione e montaggio di contenuti multimediali e infografiche per la promozione del patrimonio culturale.